ULTIME NOTIZIE

22 maggio 2017

Beneficenza, donato all’ospedale di Anagni un apparecchio per la tomosintesi mammaria

Dopo mesi di attesa, finalmente l’ex presidio ospedaliero di Anagni potrà disporre dell’apparecchio di tomosintesi per la diagnosi precoce dei tumori al seno acquistato da BancAnagni grazie anche ai contributi dei cittadini, del Comune di Anagni e della Fondazione Boccadamo, attraverso una raccolta fondi iniziata nel 2014. L’apparecchiatura, infatti, è stata consegnata nel primo pomeriggio di oggi – lunedì 22 maggio – ed è già stata collocata nel reparto di Radiologia.

La Tomosintesi è una mammografia a raggi X tridimensionale-3D che riduce e/o elimina l’effetto di sovrapposizione dei tessuti tipica delle tecnica 2D, tramite l’acquisizione di immagini a differenti angolazioni di una mammella tenuta ferma con successiva ricostruzione delle singole fette o strati ad alta risoluzione in un film.

È stata pensata per “vedere di più e meglio”, ovvero grazie all’eliminazione dei tessuti sovrapposti (rumore anatomico) soprattutto nelle mammelle ricche di tessuto fibroghiandolare (dense-ACR IV)  l’obiettivo è l’individuazione visiva e tridimensionale delle lesioni nascoste nelle precedenti condizioni. Il miglioramento nella precisazione dei margini e della posizione delle lesioni in 3D riduce sia il numero di biopsie inutili sia quello di falsi positivi, riconosciuti fonti di grande stress.

Il dono dell’apparecchio all’Ospedale anagnino evidenza ancora più la vicinanza dell’Istituto non solo verso la cittadinanza di Anagni, ma verso l’intera provincia ciociara, che da domani potrà usufruire di un nuovo “alleato” in più nella lotta contro i tumori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ContattaciScriviciCerca la Filiale